fbpx

Consulenza informatica: perché è importante ricorrervi

consulenti-informatici-webristle-sicurezza-informatica

Siete alla ricerca di una consulenza informatica, ma non sapete se ne avete davvero bisogno e in cosa consista?

Ebbe, quello della consulenza informatica è un settore della consulenza che, con la diffusione sempre più rapida delle tecnologie, è diventato fondamentale per lo sviluppo di un’azienda.

Al giorno d’oggi, infatti, la tecnologia è sempre di più un elemento fondamentale nel business di ogni azienda che voglia essere al passo con i nuovi mercati e con le nuove opportunità offerte da questi.

Il consulente IT è colui che può sostenere una ben studiata strategia aziendale e guidarla, proponendo le giuste soluzioni tecnologiche, così da innescare processi di lavoro virtuosi.

Vediamo perché tale attività è diventata così centrale e cosa intendiamo quando parliamo questa.

Consulenza informatica cos’è

In inglese IT Consulting o Business and Technology Consulting, la consulenza informatica è una tipologia di consulenza, che vede la prestazione professionale da parte di un esperto o di più esperti del settore dell’informatica aziendale.

Il consulente informatico fornisce all’impresa consigli su come utilizzare le ICT, ossia le tecnologie dell’informazione, per il raggiungimento di scopi e obiettivi aziendali.

In molti casi, oltre alla semplice prestazione di consulenza, viene svolta anche attività di progettazione, implementazione e amministrazione del sistema informatico, in tal caso, si parla della figura del sistemista; mentre, quando l’attività si incentra sullo sviluppo software, allora il professionista è un analista funzionale, un analista programmatore, un programmatore o un tester.

Inoltre, il consulente informatico può trattare anche gli aspetti hardware, di apparati, rete o sistemi di telecomunicazione.

Ogni professionista informatico, insomma, ha la sua area di attività specifica in cui specializzarsi.

Come già accennato, la consulenza di questo tipo ha avuto una forte crescita negli ultimi anni e ciò anche in considerazione della specializzazione di alcuni settori e tecnologie.

Inoltre, lo sviluppo del mercato della consulenza IT è in forte espansione e se ne prevede un’espansione significativa nei prossimi anni.

Settori della consulenza IT

La consulenza IT si divide in 3 categorie principali, quali:

  • servizi professionali, nell’ambito dei quali operano aziende con un numero significativo di consulenti;
  • aziende staffing, ossia quelle aziende che lavorano fornendo ai propri clienti uno o più consulenti in via temporanea;
  • consulenti indipendenti , i quali lavorano sulla base di un contratto o in modo autonomo, percependo un compenso ad orario o a progetto.

Servizi IT

Il mercato di servizi di consulenza informatica è formato da 8 settori principali:

  • IT Strategy;
  • Implementazione IT;
  • IT Architecture;
  • servizi ERP;
  • Systems Integration;
  • IT Security and Software;
  • Management;
  • Data Analytics.

Inoltre, alcune società di consulenza si specializzano in aree specifiche, come quella delle soluzioni mobile, del web design o dei software creati su misura per un mercato specifico.

Il consulente informatico

Con il passare del tempo, il termine consulenza ha indicato una gamma di prestazioni da parte di un esperto di settore molto ampia e che venivano fornite in modalità time-to-material, ossia il valore del consulente a giornata.

Si tratta di una figura professionale esterna all’azienda e alla quale sono affidati singoli progetti o l’intera gestione di parti o di un settore ITC.

La consulenza può riguardare qualsiasi aspetto, relativo alla scelta dell’hardware o dei software più idonei alla realizzazione delle finalità aziendali, ma anche l’ideazione e la gestione di sistemi complessi.

Un esempio è il caso di un’azienda con un progetto che richieda determinate competenze tecnologiche delle quali il team di sviluppo interno non sia in possesso: da qui, la necessità di ricorrere ad un consulente tecnico esterno per il periodo necessario allo sviluppo del progetto.

Il lavoro di un consulente IT può essere di tipo:

  • strategico, per lo sviluppo di una nuova strategia IT o un approccio alla cybersecurity;
  • tattico, per l’implementazione di un sistema ERP o la selezione di un sistema IT;
  • operativo, come nel caso dello sviluppo di un’app mobile.

Il consulente informatico si occupa di lavorare in collaborazione con i clienti, dando consigli su come utilizzare la tecnologia per raggiungere dati obiettivi, per superare problemi specifici o per migliorare efficienza e struttura dei sistemi IT.

Inoltre, più in dettaglio, un consulente IT si occupa di:

  • incontrare e collaborare con i clienti per individuare lo scopo di un progetto;
  • pianificare tempi e risorse necessarie;
  • chiarire le specifiche del sistema del cliente e capirne le pratiche lavorative e la natura dell’attività;
  • lavorare sui siti dei clienti;
  • collaborare con il personale;
  • definire i requisiti software, hardware e di rete;
  • analizzare i requisiti IT delle aziende e dare una consulenza indipendente;
  • sviluppare soluzioni e presentarle in relazioni scritte o orali e implementare nuovi sistemi;
  • redigere la documentazione e presentare relazioni sui progressi;
  • tenere corsi di formazione per utenti e consulenti;
  • individuare potenziali clienti, costruirvi e mantenervi i contatti.

Quando ricorrere ad un consulente IT

Una consulenza informatica può risultare utile e importante tanto per le grandi aziende quanto per le piccole realtà, per affiancarsi o sostituirsi del tutto alle figure meno specializzate presenti in azienda.

Il settore in cui si ha maggiore richiesta di consulenza IT è quello della creazione e dell’implementazione della rete informatica aziendale: il consulente deve individuare le necessità aziendali nel dettaglio, proporre un progetto di intervento mirato e curarne la realizzazione.

Ulteriore campo di impiego è quello nella creazione di software ad hoc creati in base alle specifiche necessità dell’azienda o nell’individuazione di sistemi gestionali più performanti per l’azienda.

Questi sono solo alcuni dei campi di intervento più richiesti per un consulente informatico.

Tuttavia, si tratta di una figura professionale molto versatile e i cui impieghi possono essere davvero molteplici.

Inoltre, ogni consulente ha proprie competenze specifiche, spesso molto diverse da quelle di altri consulenti: per questo motivo, è importante ricercare la figura che sia più adeguata alle necessità aziendali, scegliendo quelle le cui competenze ed esperienze siano verificabili e garantite.

Vantaggi di una consulenza informatica

Per ottenere risultati in termini di produttività ed efficienza aziendale, la soluzione migliore è quella di affidarsi ad aziende specializzate nel settore delle consulenze informatiche.

Affidarsi a tecnici specializzati è fondamentale, in quanto questi uniscono competenze informatiche alla capacità di promuovere una crescita aziendale effettiva e duratura.

In definitiva, da ciò derivano una serie di vantaggi in termini di:

  • una maggiore sicurezza dei dati aziendali;
  • una crescita del proprio business;
  • un’ottimizzazione dei processi aziendali.

Hai bisogno di noi? CONTATTACI o lascia qui sotto la tua email e saremo felici di fornirti il nostro aiuto.