Server non solo per il web: come sfruttarli al meglio nella tua azienda o professione.

Scritto da Webristle

Mar 13, 2018

Marzo 13, 2018

Generalmente quando si parla di server dedicato o di VPS , si pensa ad una macchina in cui i siti web vanno super veloci e sono super performanti sotto il tuo totale controllo.

“Ma… io non ho siti web, il mio business non si svolge online, non ho e-commerce, ho solo un sito vetrina di presentazione aziendale, ed è sufficiente!”

Su quest’ultimo punto potremmo anche discutere ma… rimaniamo concentrati!

Bene, il tuo business è nel mondo reale: nessun acquisto online, nessun portale di vendite, nessun sito di conversione. Per cui, ti stai domandando che potresti farci con un server o una VPS?!

Ti rispondiamo subito portandoti ad esempio le decine di nostri clienti che utilizzano le potenzialità di un server in maniera del tutto diversa e oltre la questione web e siti internet.

Un nostro cliente con ben 3 sedi in Europa e con un certo numero di dipendenti per ogni sede,  ha scelto di avere un unico ambiente di lavoro centralizzato per i gestionali, i software, lo storage dei documenti, per le comunicazioni interne e per ogni altra esigenza. Come? Con un server remoto.

Ma vogliamo farti un altro esempio: abbiamo fornito ad uno studio legale associato, la possibilità di condividere tra tutti gli avvocati, un software specifico per svolgere la professione, invece che far acquistare a ciascun avvocato una singola licenza a costi improponibili. Hanno, quindi,  deciso di condividere una sola installazione del software su un server remoto.

Oppure, pensa ad uno studio grafico o ad un’agenzia pubblicitaria che ha la necessità di condividere le licenze di software costosissimi, come la suite Adobe, con tutti i collaboratori. Il server remoto è la soluzione ideale.

E per il libero professionista che viaggia molto e che ama lavorare anche da casa oltre che in ufficio? Bè, semplice: accende il suo computer, inserisce username e password nel programma ed ecco che tutti i file a cui ha lavorato in ufficio, compaiono in qualsiasi luogo si trovi, anche a casa sua! E’ sufficiente, infatti,  lavorare su un server remoto invece che sul computer.

Qualunque azienda o professionista che voglia condividere internamente il proprio ambiente di lavoro digitale può farlo con un semplicissimo server,  andando ad abbattere anche i costi di gestione dei singoli computer fisici dei propri collaboratori. Immagina che su un server, sia dedicato che VPS, venga installato Windows o MacOSX: il tuo computer si trasforma immediatamente in una potentissima postazione di lavoro condivisibile da tutti i tuoi dipendenti o collaboratori. Infatti, non saranno necessari computer performanti, poiché non sarà il computer fisico che è in ufficio il vero ambiente di lavoro ma il server remoto. Sarà tutto in rete, in un server protetto e curato da specialisti hardware e software.

La tua unica preoccupazione?  Fare il tuo lavoro e acquistare i software che ti servono. I computer non saranno più una preoccupazione.

Scrivici subito per sapere come poter sfruttare al meglio un server remoto nella tua professione e inizia subito a risparmiare!

Pubblicità

Corso anti ransomware

Articoli correlati

Cyber security awareness in azienda

I cyber rischi e la security awareness (consapevolezza della sicurezza) sono un aspetto che non può essere trascurato nell’ambito di una corretta politica di sicurezza aziendale.   La consapevolezza della centralità della cyber security permette alle aziende di...

Ransomware ech0raix e DeadBolt: cosa sono e come proteggersi

Aprire il computer collegato alla rete e scoprire che tutti i file del cloud sono stati criptati e sono inaccessibili o addirittura l'intero device è inaccessibile. Possibile se si è subìto un attacco ransomware, cioè un attacco fatto da un tipo di virus che sottrae...

Cyberguerra: il pericolo di un attacco dalla Russia

Cyberguerra: Attacco in corso. La guerra è cambiata, la cyberguerra è alle porte. Siamo abituati ad associare il termine guerra ad immagini ormai antiche che provenivano da un immaginario derivato dalla guerra in Vietnam, molto cinematografica; o dalla II guerra...

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi consigli utili su come mantenerti sicuro nel mondo digitale una volta al mese!