fbpx

Come rendere sicuro il tuo sito WordPress in 10 mosse

Come rendere sicuro il tuo sito WordPress in 10 mosse.

Come rendere sicuro il tuo sito WordPress in 10 mosse.

WordPress è il sistema per creare siti più diffuso al mondo, poichè è semplice e intuitivo, adatto anche a utenti non esperti. Come tutte le cose semplici, almeno nel mondo del web, è tra i bersagli preferiti degli hackers. Con questo articolo ti suggeriremo come combatterli e come rendere sicuro il tuo sito wordpress in 10 mosse!

Tantissimi utenti si affacciano al mondo digitale, magari aprendo il proprio negozio online, utilizzando proprio questo sistema, affidandogli così di fatto le chiavi della propria attività. Per questo è importante capire come rendere sicuro il tuo sito WordPress in 10 mosse.

Ma come mettiamo in sicurezza il nostro sito web?

Semplice, partiamo da cosa importa veramente agli hacker: all’interno del nostro sito vengono salvate numerose informazioni, dati sensibili, nostri e degli utenti. Un’intrusione da parte di un hacker potrebbe causare ben più che un semplice disservizio. Si rischia infatti, a seconda dei casi, di incorrere al crollo del proprio business online.

Vediamo una serie di semplici regole da seguire per evitare che questo accada.

#1 Aggiorna il core di WordPress, i temi e i plugin: questa operazione ci consente di rendere più difficoltoso il tentativo di accesso ai malintenzionati che vogliono sfruttare delle falle già riscontrate dai programmatori e quindi corrette con l’ultimo aggiornamento.

#2 Rinomina l’utente admin e nascondi i nomi utente: di default, dopo la prima installazione, viene creato l’utente admin che gode di pieni privilegi all’interno del nostro sito. Sapendo di questa procedura è più facile che qualcuno riesca ad effettuare l’accesso tramite questo utente. Nel giro di pochi minuti sicuramente vi ritroverete con il sito offline senza la possibilità di potervi più accedere.

#3 Verifica i tuoi plugin: evita di utilizzare quelli che non hanno un grosso seguito e quindi non godono di un’assistenza di aggiornamento frequente che corregga le falle di sicurezza.

#4 Utilizza un hosting di qualità: ogni accorgimento di sicurezza viene vanificato se il nostro sito è ospitato su uno spazio hosting che non gode di un buon livello di sicurezza.

#5 Modifica i prefissi delle tabelle del database: un ulteriore accorgimento in fase di installazione è quello di modificare i prefissi delle tabelle del database in modo da rendere più difficoltosa la ricerca dei dati al suo interno ad un eventuale malintenzionato.

#6 Configura il file httaccess: predisponilo in modo che i file di sistema del nostro WordPress siano protetti.

#7 Aggiungi i Captcha per i form: all’interno del tuo sito nel caso siano presenti dei form di contatto ricordati sempre di implementare i captcha. Questo limiterà notevolmente gli attacchi da parte di bot e soprattutto ci eviterà di ricevere le famose email di spam che sono il principale veicolo di infezione da virus sul web.

#8 Installa un firewall: questo veicolerà i tentativi di accesso da parte degli utenti indesiderati rendendoli inefficaci.

#9 Utilizza un sistema di log: questo ti consenta di memorizzare su un file quello che realmente accade nel tuo sito in modo da poterti rendere conto, nel minor tempo possibile, se c’è stato un accesso indesiderato.

#10 Affidati a un professionista! Questa è la parte più importante, rivolgiti sempre a un professionista esperto in sicurezza. Un professionista è in grado di applicare alla perfezione le regole di cui abbiamo parlato ed è sempre aggiornato sulle nuove minacce che ogni giorno circolano in rete.

Quindi?
Puoi mettere in sicurezza il tuo sito WordPress?

E’ importante rendersi conto che rendere sicuro un sito WordPress è un processo complesso che necessita di essere seguito da persone esperte e capaci che applicano alla perfezione le regole dell’articolo che hai appena letto su come rendere sicuro il tuo sito WordPress in 10 mosse. Ma non solo questo, soprattutto seguono il mondo della sicurezza in maniera costante poiché è in continua trasformazione e bisogno rimanere sempre aggiornati.

Queste sono solo le 10 regole base, noi ne applichiamo almeno 18.

Se non vuoi ritrovarti da un giorno all’altro a non poter più accedere al tuo sito, o a perdere tutti i dati dei tuoi clienti, gli indirizzi i numeri di contatto ecc… agisci per tempo: CONTATTACI  e saremo felici di fornirti il supporto necessario contro le ultime vulnerabilità.


Non sai qual è il livello di sicurezza informatica della tua azienda?
Scopri subito quanto sei esposto ai rischi!
FAI IL TEST GRATUITAMENTE!